Home > Isole Medes > Il Paradiso delle immersioni

Il Paradiso delle immersioni

L’ecosistema delle Isole Medes ha meritato il titolo di migliore riserva naturale del Mediterraneo occidentale.

Le diverse profondità permettono qualsiasi tipo di immersione. Nelle zone di poca profondità troviamo una densa copertura di alghe ben illuminate e più di un centinaio di specie dai colori vivaci; al di sotto dei 10-15 metri, alghe ben adattate alla mancanza di luce, grandi blocchi di scogli e la compagnia di coralli, stelle marine, gorgonie, polpi e aragoste. Oltre i 20 m entriamo nel buio abitato da coralli e da veri e propri boschi in miniatura dai colori vivaci, dove convivono più di 600 specie animali. Le diverse profondità permettono qualsiasi tipo di immersione, sia di professionisti sia di coloro che s´iniziano a questo sport per la prima volta. Per ciascuna di loro, lo spettacolo di vita e colore è garantito.

Numerose grotte e tunnel indicano che questo arcipelago, di roccia calcarea, è appartenuto al massiccio del Montgrí più di duemila anni addietro. Oggi, le grotte offrono sorprendenti immersioni ai sommozzatori esperti, sia nelle Isole Medes sia lungo la costa del Montgrí: grotta della Vaca, della Sardina, Dofí Nord e il tunnel della Pedrosa, fra le altre.

Vicino alle isole troviamo il Reggio Messina, una nave affondata intenzionalmente nel 1991 e attualmente la maggiore imbarcazione della Costa Brava visitabile dai sub. Davanti alla cala Montgó affondò nel 1971 la nave Avenire, nota come il Marmoler, che conserva nelle stive il suo carico di marmo. È l´unica imbarcazione della costa che si conserva intera.

Registratevi per ricevere la nostra e-newsletter mensile

Il tempo

Temperatura: 15,8
Wind: 2 SW
Surf: 0,3 / 0,5
Temperatura: 15,6
Vedere il tempo